Come posso fare per mantenere bene un Ficus Benjamin ?

Il genere Ficus appartiene alla famiglia delle Moracee ed è una pianta verde d’origine tropicale. Questo tipo di pianta richiede per crescere in modo appropriato le condizioni ambientali del paese d’origine, fra queste spicca per importanza la temperatura (l’optimum deve restare fra i 22 e i 28 ° C).

Per la benjamina sono consigliabili temperature minime di 16 °C, inoltre le annaffiature d’inverno vanno moderate (il suolo deve restare umido ma non bagnato) mentre le concimazioni vanno eseguite regolarmente proprio perché la pianta continua a crescere anche in inverno.

Per quanto riguarda la potatura, si consiglia, di solito, di eseguirla quando la pianta non è ancora in piena attività vegetatva. Infatti il Ficus, nelle parti tagliate emette un lattice bianco che fuoriesce abbondantemente se la pianta è in piena attività. Questo fatto è negativo se si pota la pianta in casa perché può macchiare il pavimento e l’arredo.

Tecnicamente è consigliabile sfoltire i rami più deboli, eliminare quelli secchi e cimare alcune punte per favorire l’emissione di germogli e foglie laterali per evitare di avere la vegetazione spostata solo sugli apici.

 

Per il pronto  recupero della pianta dopo la potatura Le consigliamo di intervenire con il prodotto Cifo  “SINERGON 2000” che la aiuterà la pianta a bloccare la caduta delle foglie e formarne delle nuove.

Per la normale concimazione di mantenimento Le consigliamo Cifo  “GRANVERDE PER PIANTE TROPICALI” alle dosi riportate in etichetta.

Periodicamente consigliamo anche di lucidare le foglie con “MIRAX” al fine di permettere lo svolgimento della fotosintesi senza l’impedimento della polvere, e allo stesso tempo si migliora la pianta anche dal punto di vista estetico.

 

 

Risposta a cura dell’ufficio Agronomico CIFO.