Cura e significati del Lucky Bamboo.

Il Lucky Bambu’ e’ una pianta misteriosa che arriva dall’Europa dell’Est, e’ molto affascinante e ricca di significati simbolici.
Lucky Bambu’ e’ il nome commerciale dato alla Dracaena sanderiana, ma ha un aspetto e una forma molto simili a quelli del Bambu’.

Dracaena Sanderiana , appartiene alla famiglia delle Liliacee come il più famoso “tronchetto” (D. Fragans). Le piante di dracena sono originarie allo stato spontaneo nel Congo, nell'America centrale, nelle isole dell'Oceano Indiano.

E’ una pianta venduta sia come pianta in vaso sia recisa.
Il Lucky Bambu’ reciso viene usato in steli singoli e in addobbi floreali misti. Gli steli dritti sono lunghi dai 40 agli 80 cm; meno diffusi ma piu’ affascinanti sono gli steli a spirale, lunghi dai 50 ai 90 cm; ogni spirale puo’ avere uno o due giri. Gli steli non hanno bisogno di alcune cure o nutrimento particolare, devono essere messi in acqua e questa va cambiata settimanalmente; con questi piccoli accorgimenti il Lucky Bambu’ durera’ parecchi anni.

Come pianta in vaso il Lucky Bambu’ ha una struttura formata da diversi steli di varie lunghezze, vicini e legati l’uno all’altro a formare un cerchio di diversi piani. La misura degli steli varia non sono per lunghezza, ma anche per grossezza; i piu’ ricercati ed esclusivi sono gli steli piu’ sottili, perche’ provengono da piante giovani.

 Per impedirne l’essicamento, nella parte superiore degli steli viene applicato un sottile velo di cera. E’ una pianta che si ambienta facilmente in climi diversi, ma, poiche’ il Bambu’ e’ una pianta che, generalmente, cresce in zone calde, va posizionato all’interno, vicino ad una finestra; si sviluppa bene anche in luoghi ombreggiati o poco illuminati.

Per ottenere ottimi risultati in primavera ed estate e’ consigliabile collocarlo all’esterno, a mezz’ombra. La pianta e’ riposta non nella terra ma in acqua, e’ importante che gli venga data la giusta quantita’ d’acqua.  Le piante vanno Disposte in vasi con acqua poco profonda, per non creare marciumi aggiungono l'acqua una volta al mese.

Il Lucky bambù non è molto esigente in nutrimento, vanno bene applicazioni di fertilizzante liquido per piante verdi (1 ml/litro)o utilizzare le resine a scambio ionico ogni 4-6 mesi.

La temperatura migliore è 20 – 30°C. Se la temperatura è più bassa di 15 gradi la pianta soffre e può bloccare la crescita dei germogli e danneggiarli.

In Asia il Lucky Bambu’ viene regalato come portafortuna.
I cinesi considerano il Bambu’ come amico della Cina, in quanto, da ben 4000 anni, tutte le sue parti possono essere utilizzate dall’uomo; da sempre riveste un grande ruolo anche nell’arte e nella religione.