Come posso coltivare una Cycas ?

 

La Cycas appartiene alla famiglia delle Cycadee  e sono piante considerate come fossili viventi per la loro appartenenza ad uno dei generi primordiali di piante apparse sulla terra, sin dall’era del carboniferosono. Sono originarie dell’Asia medio orientale e del Madagascar.

La pianta è simile alle palme caratterizzate dall’avere un fusto eretto sormontato da una espansa corona di foglie semi erette  disposte a raggera.

Nelle nostre condizioni climatiche (temperato- calde) può essere coltivata in suolo, nei climi miti in vaso, in questi caso sarà tenuto all’aperto (es. balconi) nei mesi caldi   per poi ricoverarla  in ambienti  luminosi  e protetti d’inverno.

Generalmente i vivaisti la propongono in vasi da 24-40 cm  a seconda della dimensione della chioma o dell’età della pianta. Se l’ha appena acquistata, può calcolare il rinvaso ad 1-2 anni , con un contenitore di dimensione progressivamente  maggiore.

Richiede suolo mediamente umido e scarsa umidità ambientale; nei mesi estivi più soleggiati deve essere ombreggiata.

La Cycas è soggetta a ingiallimenti fogliari, causati da vari fattori riconducibili ad aspetti ambientali e patologici.

Alcuni casi sono dovuti a parassitosi, mentre altri sono da imputare alle errate temperature di ambientazione e alla luminosità relativa mentre, molto frequenti, sono causate da una concimazione non corretta e da carenza di manganese.

Il concime più appropriato per le CYCAS è Cifo “FLORAL N”  perché contiene tutti gli elementi utili a questa pianta, inoltre è ricco di manganese.

Le dimensioni massime che  una Cycas raggiunge in piena terra nel loro luogo di origine (Asia - Madagascar)sono prossime a circa 3 m .

Per questa ragione è normale che la pianta rallenti l’accrescimento è inizi a produrre giovani piante che si sviluppano dalle radici .

La loro moltiplicazione con distacco pianta madre è consigliata sia per consentire  a questa di trasferire tutte le sostanze  assorbite sul proprio tronco  e soprattutto di dare modo alle giovani piantine   di potersi sviluppare adeguatamente senza entrare in competizione con la pianta madre.

Il distacco dei nuovi getti basali si può effettuare nel periodo primaverile ed è consigliabile  trasferirLe in vaso per facilitarne il loro primo radicamento.

Il substrato consigliato per queste piante in vaso o in terra è la torba Cifo “ GARTEN TORFY”  il medesimo sarà utile anche in suolo vicino ai punti di distacco delle giovani piante.

 

La pianta teme vari parassiti fra cui cocciniglie e ragnetti, per il loro controllo si consiglia l’impiego di Cifo “Feni” in confezione spray.

 

Risposta a cura dell’ufficio Agronomico CIFO.