Quanto può essere la durata di un fiore reciso ?

La durata di un fiore reciso è legata alla tipologia botanica e allo stato di suo stato di conservazione. Normalmente il deterioramento dei fiori mantenuti in un vaso è causato da diversi fattori:

·        Invecchiamento dovuto all’esaurimento delle sostanze di riserva (zuccheri) presenti nello stelo.

·        Alte temperature che promuovono l’invecchiamento e l’avvizzimento dei petali

·        Alterazioni parassitarie dovute a sviluppo di muffe o batteriosi

·        Stato del fiore al momento della raccolta (in fase di bocciolatura dura maggiormente rispetto ad uno raccolto già in fioritura)

·        Manipolazione non corretta che provoca ferite e rotture

Per migliorare lo stato di conservazione dei fiori è consigliabile:

Raccogliere il fiore in una fase anteriore alla piena fioritura

Trasportarlo con cura

Fare un taglio obliquo, netto, sullo stelo da rinnovare periodicamente.

Mettere nell’acqua prodotti appositi che contengono sostanze nutrienti.

 

Cifo ha messo a punto CONSERVO P conservante in polvere per fiori recisi.

Nutre e conserva più a lungo tutti i fiori recisi. La sua particolare composizione influisce direttamente sulla biologia dei fiori continuando a nutrirne le cellule vegetali, mantenendoli belli, colorati e profumati e ritardandone il deperimento. Nell’acqua agisce contro i batteri e il calcare evitando l’insorgere di cattivi odori. E’ confezionato in pratiche buste monouso da 5 g da sciogliere in un litro di acqua.

 

Risposta a cura dell’Ufficio Agronomico Cifo.